La Lettiera del Criceto

lettiera

La Lettiera del Criceto

Troppo spesso, purtroppo, vediamo fotografie e video in cui i nostri piccoli amici non solo sono rinchiusi in gabbie microscopiche, ma queste sono anche prive di lettiera o al massimo hanno uno strato di circa mezzo centimetro. Se le persone si informassero PRIMA di prendere l’animale scoprirebbero che il criceto (a dispetto di quanto si pensi) ha bisogno di molto spazio orizzontale per potersi muovere (qui le misure minime divise per specie di appartenenza), ma anche di spazio verticale (l’ideale infatti non è una gabbia ma a sbarre ma un terrario) e di una lettiera morbida che gli permetta di compiere la sua naturale attività: SCAVARE!

Ma dato che a quanto pare la nostra testimonianza verbale non basta, lasciamo che sia lui a dimostrarvelo.

Ecco a voi un CRICETO FELICE 🙂

(Grazie a Francesco Trecani per lo splendido video).

Vi siete convinti, finalmente?

Ora non vi resta che acquistare quella adatta a lui! Le lettiere, infatti, non sono tutte uguali!!!

Riepilogo:

  • Criceti Nani: il fondo va riempito in maniera omogenea fino a uno strato minimo di 10 cm;
  • Criceti Dorati: il  fondo va riempito in maniera omogenea fino a uno strato minimo di 20 cm;

Visita i nostri CONSIGLI PER GLI ACQUISTI per scoprire tutti i materiali idonei